Divulgazione del rischio - Terra Finance
2562
page-template-default,page,page-id-2562,page-child,parent-pageid-2770,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode_grid_1300,qode-theme-ver-19.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Divulgazione del rischio

Dichiarazione di informativa sui rischi

  1. Scopo

    Lo scopo della Dichiarazione di divulgazione dei rischi (‘la Dichiarazione’) è di fornire al Cliente una guida adeguata sulla natura e sui rischi dei tipi specifici di strumenti finanziari offerti da Terra Finance (di seguito la ‘Società “).

    Il Cliente riconosce, comprende e accetta i rischi, descritti di seguito.

  2. Framework legale

    La presente dichiarazione si basa sulle disposizioni della legge sui servizi e le attività di investimento e sui mercati regolamentati del 2007 (n. 144 (I) / 2007), che recepisce la direttiva 2004/39 / CE del Parlamento e Consiglio sui mercati degli strumenti finanziari (‘MiFID’). Si noti che la presente Dichiarazione non pretende di divulgare o discutere tutti i rischi e altri aspetti significativi di tutte le transazioni concluse con o attraverso la Società. Descriviamo la natura generale dei rischi derivanti dalla negoziazione di strumenti finanziari su base equa e non fuorviante. Pertanto, è necessario assicurarsi che la decisione sia presa su base informata e, come minimo, è necessario prendere in considerazione tutte le seguenti informazioni riportate di seguito.

  3. Dichiarazione

    1. Il trading è molto speculativo e rischioso. I contratti per differenza (‘CFD’) sono prodotti finanziari complessi, molti dei quali non hanno una data di scadenza stabilita. Pertanto, una posizione CFD matura alla data in cui si sceglie di chiudere una posizione aperta esistente. I CFD, che sono prodotti con leva finanziaria, comportano un elevato livello di rischio e possono comportare la perdita di tutto il capitale investito. Il trading di CFD è altamente speculativo e pertanto è adatto solo per quei Clienti che (a) comprendono e sono disposti ad assumersi i rischi economici, legali e di altro tipo, (b) sono finanziariamente in grado di assumere il rischio di perdite fino al capitale investito e (c) comprendere e conoscere i CFD e le attività sottostanti. Il Cliente dichiara, garantisce e accetta di comprendere questi rischi, di essere disposto e in grado, finanziariamente e in altro modo, di assumersi i rischi della negoziazione di CFD. Prima di decidere di fare trading, un cliente dovrebbe assicurarsi di comprendere i rischi connessi e tenere conto del suo livello di esperienza e, se necessario, chiedere una consulenza indipendente. Il cliente è responsabile di tutte le perdite subite nel suo conto. Di conseguenza, il Cliente dovrebbe essere pronto a perdere tutto il capitale investito.

    2. Rischi associati alle transazioni in CFD Quando si negozia in CFD è necessario tenere conto dei seguenti rischi principali:

      1. I CFD sono prodotti con leva; pertanto, comportano un livello di rischio più elevato per il tuo capitale rispetto ad altri prodotti finanziari e possono comportare la perdita di tutto il capitale investito. Tuttavia, va notato che la Società opera su una base di ‘protezione del saldo negativo’; ciò significa che non puoi perdere più del tuo investimento iniziale.

      2. Il valore dei CFD può aumentare o diminuire a seconda delle condizioni del mercato e il potenziale di profitto dovrebbe essere bilanciato con le perdite significative che possono essere generate in un periodo di tempo molto breve durante la negoziazione di CFD.

      3. Il trading di CFD, a differenza del trading tradizionale, ti consente di negoziare i mercati pagando solo una piccola parte del valore commerciale totale. Tuttavia, ciò implica che un movimento di mercato relativamente piccolo può portare a un movimento proporzionalmente molto più grande nel valore della tua posizione. La Società offre una leva flessibile a partire da 1: 1 a 1: 300.

      4. Il Cliente deve assicurarsi di avere un margine sufficiente nel suo conto di trading, in ogni momento, al fine di mantenere una posizione aperta. Inoltre, il Cliente deve monitorare continuamente eventuali posizioni aperte al fine di evitare la chiusura di posizioni a causa dell’indisponibilità di fondi; si noti che la Società non è responsabile per la notifica di tali casi.

    3. Conflicts of Interests. La Società è la controparte di tutte le transazioni stipulate ai sensi dell’Accordo con il cliente e, in quanto tale, gli interessi della Società potrebbero essere in conflitto con quelli del Cliente. La Politica sui conflitti di interesse è disponibile sul sito Web della Società.

    4. I prezzi sono stabiliti dalla Società e potrebbero essere diversi dai prezzi riportati altrove. La Società fornirà i prezzi da utilizzare nel trading e nella valutazione delle posizioni del Cliente in conformità con le sue politiche e procedure di trading. Pertanto, potrebbero non corrispondere direttamente ai livelli di mercato in tempo reale nel momento in cui si verifica la vendita di opzioni.

    5. Diritti alle attività sottostanti. Il Cliente non ha diritti o obbligazioni in relazione agli strumenti o alle attività sottostanti relativi ai CFD.

    6. Ordini telefonici ed esecuzione immediata. Gli ordini di mercato eseguiti per telefono attraverso la Sala di negoziazione della Società vengono completati quando l’operatore telefonico della Società dice ‘affare’ o ‘fatto’ a seguito di un ordine da parte del Cliente. Su tale conferma dell’operatore telefonico, il Cliente ha acquistato o venduto e non può annullare l’ordine. Effettuando gli ordini attraverso la Sala di negoziazione della Società, il Cliente accetta tale esecuzione immediata e accetta il rischio di questa funzionalità di esecuzione immediata.

    7. La Società non è un consulente o un fiduciario nei confronti del cliente. Laddove la Società fornisca raccomandazioni generiche sul mercato, tali raccomandazioni generiche non costituiscono una raccomandazione personale o un consiglio di investimento e non tengono conto di nessuna delle circostanze personali o degli obiettivi di investimento del Cliente, né è un’offerta di negoziazione o la sollecitazione di un’offerta di negoziazione , in qualsiasi CFD. Ogni decisione presa dal Cliente di negoziare CFD con la Società e ogni decisione sull’opportunità o meno di una transazione per il Cliente è una decisione indipendente presa dal Cliente. La Società non agisce come consulente o funge da fiduciario per il Cliente. Il Cliente accetta che la Società non ha alcun obbligo fiduciario nei confronti del Cliente e nessuna responsabilità in relazione e non è responsabile per eventuali responsabilità, reclami, danni, costi e spese, comprese le spese legali, sostenute in relazione al Cliente a seguito delle generiche della Società raccomandazioni commerciali o intraprendere o non intraprendere alcuna azione sulla base di raccomandazioni o informazioni generiche fornite dalla Società.

    8. I consigli non sono garantiti. Le raccomandazioni di mercato generiche fornite dalla Società si basano esclusivamente sul giudizio del proprio personale e devono essere considerate come tali. Il Cliente prende atto di effettuare qualsiasi transazione basandosi sul proprio giudizio. Eventuali raccomandazioni di mercato fornite sono solo generiche e possono o meno essere coerenti con le posizioni o le intenzioni del mercato della Società e / o delle sue affiliate. Le raccomandazioni di mercato generiche della Società si basano su informazioni ritenute affidabili, ma la Società non può e non garantisce l’accuratezza o la completezza delle stesse o dichiara che, seguendo tali raccomandazioni generiche, si ridurrà o eliminerà il rischio inerente al trading di CFD.

    9. Nessuna garanzia di profitto. Non vi sono garanzie di profitto né di evitare perdite durante la negoziazione di CFD. Il Cliente non ha ricevuto tali garanzie dalla Società o da alcuno dei suoi rappresentanti. Il Cliente è a conoscenza dei rischi inerenti al trading di CFD ed è finanziariamente in grado di sopportare tali rischi e resistere a qualsiasi perdita subit.

    10. Rischi

      1. Rischi tecnici

        • Internet Trading. Quando il Cliente effettua negoziazioni online (via Internet), la Società non sarà responsabile per eventuali reclami, perdite, danni, costi o spese, causati, direttamente o indirettamente, da qualsiasi malfunzionamento o guasto di qualsiasi trasmissione, sistema di comunicazione, impianto informatico o software di trading, che appartenga alla Società, al Cliente, a qualsiasi scambio o sistema di regolamento o di compensazione.

        • Ordini telefonici. La Società non è responsabile per interruzioni, guasti o malfunzionamenti delle strutture telefoniche e non garantisce la sua disponibilità telefonica. A scanso di equivoci, il Cliente è consapevole che la Società potrebbe non essere raggiungibile telefonicamente in ogni momento e quindi il Cliente può effettuare i propri ordini attraverso l’accesso online alla Piattaforma di trading della Società.

      2. Condizioni di mercato. Il Cliente prende atto che in Condizioni di mercato anomale la Società potrebbe non essere in grado di eseguire le istruzioni del Cliente e pertanto il periodo durante il quale le Istruzioni e le Richieste vengono eseguite può essere esteso.

      3. Comunicazione

        • La Società non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite derivanti da comunicazioni ritardate o non ricevute inviate al Cliente dalla Società.

        • La Società non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite derivanti da informazioni crittografate inviate al Cliente dalla Società, a cui è stato effettuato l’accesso tramite mezzi non autorizzati.

        • La Società non si assume alcuna responsabilità per eventuali messaggi interni non ricevuti o non letti inviati al Cliente attraverso le piattaforme di trading; nel caso in cui un messaggio non venga ricevuto o letto entro 3 (tre) giorni di calendario, il messaggio viene automaticamente eliminato.

        • Il Cliente è l’unico responsabile per la privacy di qualsiasi informazione contenuta nella comunicazione ricevuta dalla Società.

        • La Società non ha alcuna responsabilità in merito a qualsiasi perdita derivante dall’accesso autorizzato / non autorizzato a tutte le informazioni tra la Società e il Cliente da parte di terzi.

      4. Force Majeure Event. In caso di evento di forza maggiore, il cliente accetta il rischio di qualsiasi perdita derivante.

      5. Tasse. Il Cliente dovrà assicurarsi che l’investimento in CFD non sia soggetto a tasse e / o altri obblighi nella giurisdizione del Cliente. Il cliente è responsabile di eventuali tasse e / o altri dazi che possono maturare in relazione alle sue operazioni.

    11. Costi, valore di swap e altre considerazioni. Prima di investire in CFD, il Cliente deve essere consapevole di eventuali costi, come spread (s), commissioni (s) e swap (s). Ai fini della presente Dichiarazione, uno swap indica gli interessi aggiunti o detratti per il mantenimento di una posizione aperta durante la notte. Lo swap per una posizione aperta mercoledì e tenuto aperto durante la notte è tre volte quello degli altri giorni; la ragione di ciò è che la data di valuta di un’operazione aperta durante la notte di mercoledì sarebbe normalmente sabato, ma poiché le banche sono chiuse, la data di valuta è lunedì e il cliente incorre in ulteriori 2 (due) giorni di interesse. Da venerdì a lunedì lo swap viene addebitato una volta.

    12. Scadenza errori di sistema. Nel caso in cui il sistema di scadenza fallisca per qualsiasi motivo, rileverà automaticamente le opzioni non scadute e le farà scadere in base alle tariffe memorizzate storicamente nell’archivio. Se una posizione non è scaduta in tempo, il sistema invierà una notifica al responsabile del rischio e al responsabile della conformità, specificando tutte le informazioni sulla posizione, al fine di essere risolti manualmente.

    I / NOI ABBIAMO LETTO, SOTTOFONDO E CONVENGONO LA DICHIARAZIONE DI INFORMATIVA SUL RISCHIO E LE POLITICHE E LE PROCEDURE COMMERCIALI DI CUI SOPRA.